Crea sito

I bocconotti o, “le Bucchenotte”, Abruzzese

I bocconotti, che nel dialetto stretto abruzzese sono chiamati “le Bucchenotte”, sono tortine ripiene tipiche della tradizione, ma non solo.

A seconda del luogo di appartenenza, i bocconotti, hanno una cadenza dialettale diversa, come “lì buccunutt” o “buccunotte” e così via.

Secondo i dati storici, questo dolce appartiene al settecento e si è diramato anche nella tradizione lucana, pugliese e calabrese. E ancora molisana.

Motivo per il quale, questo “biscotto ripieno”, squisito, assume una consistenza ed un’intercalare differente a seconda della regione o paese.

Secondo le fonti però, questo dolce è proprio nato in Abruzzo, parte integrante della tradizione dolciaria.

Precisamente a Castel Frentano.Nello stesso periodo, inizia il commercio e l’importazione di alcuni prodotti come il caffè e il cioccolato. Sempre nello stesso arco di tempo, (almeno così narra il folklore) una domestica, per rendere omaggio al padrone, (molto goloso e appassionato di questi nuovi alimenti), decise di creare un dolce che avesse un ripieno con questi ingredienti.

L’elaborazione, valse diversi tentativi, giacché la consistenza doveva essere morbida e cremosa, ma non liquida; mandorle, caffè e cioccolato crearono un sodalizio perfetto, ma la chicca fu elaborare una frolla che fosse simile a una tazzina di caffè (senza manico).

Come da premessa, il ripieno poi modificò a seconda del paese in cui vennero successivamente realizzati; questo fino ai giorni nostri.

Il nome bocconotto, in aggiunta sembra derivi dall’esclamazione del padrone che, lo mangiò – appunto, in un boccone!

Per questa giornata, nella cucina di la vita a sorsi di caffè, riportiamo una ricetta che – a detta di molti –si avvicina parecchio all’originale. Sperimentiamo?

I Bocconotti: Ingredienti per circa 35 bocconotti

Ripieno

  • 500 ml di latte
  • 5 tuorli d’uovo
  • 170 g di zucchero
  • 180 g di mandorle, tostate e macinate
  • 220 grammi di cioccolato fondente

Frolla

 

  • 3 tuorli+ più 3 uova intere
  • 180 g di zucchero
  • 200 g di burro (o olio)
  • una bustina di lievito per dolci
  • farina 750 grammi (un impasto abbastanza morbido)
  • più 35 formelle di metallo.

Preparazione

Per il ripieno: amalgamare tutti gli ingredienti e cuocere per circa 15 minuti fino a ottenere un impasto abbastanza denso.

Far raffreddare e poi, per la pasta esterna, impastare tutti gli ingredienti; formare dei dischetti un po’ più grandi delle formelle.

Ungere le formelle di metallo, infarinarle e sistemarvi dentro i dischetti; mettervi sopra una cucchiaiata di ripieno e in seguito, ricoprire con un altro dischetto di pasta frolla della misura della formella.

Cuocere in forno preriscaldato a circa 180°C, fino a che saranno dorati.

Cospargere di zucchero a velo. Gustare.

error: Content is protected !!