Alda Merini “Dio arriverà all’alba” – Pescara

Alda Merini

Lo spettacolo imperdibile dedicato alla poetessa e scrittrice Alda Merini, nell’emozionante performance scritta e diretta da Antonio Sebastian Nobili.

Sabato 14 dicembre 2019 dalle ore 21:00 alle 23:30.

Auditorium papa Giovanni paolo via Cavour Pescara – Teatro Senza Tempo presenta:

DIO ARRIVERÁ ALL’ALBA – OMAGGIO AD ALDA MERINI

Alda Merini a Pescara: in scena dal 14 dicembre

Parte con grande trepidazione lo spettacolo dedicato ad uno dei volti femminili più amati della poesia italiana: Alda Merini.

Uno scenario originale e biografico, dove a fare da padrona, c’è l’arte della poesia. In questo caso una poesia autentica e sibillina. Quella della scrittrice unica denominata: “poetessa dei Navigli“.

“Si ride (tanto), come non ci si aspetterebbe, si piange, ci si contorce e alla fine si resta estasiati davanti a tanta poesia. Uno Spettacolo unico ed imperdibile, da vedere!”

Protagonista dunque, l’arte della Merini ma non solo: sulla scena l’aspetto della quotidianità, che indaga una visione più intima, introspettiva verso l’interno.

Alda Merini la madre, la folle capricciosa ironica; truccatissima e ingioiellata frequentatrice del Costanzo Show.

Una poesia che nello Spettacolo “Dio arriverà all’alba” sorge dove non ci si aspetterebbe mai. Quasi mistica, appare una sinfonia da paroliere tra i mozziconi di sigaretta, dentro un posacenere; tra la polvere poggiata sui  mobili e le cianfrusaglie da rigattiere, insieme ai tasti di un pianoforte dentro di una casa popolare.

Un’Alda Merini che l’autore,  Nobili porta sul palcoscenico in una versione capricciosa;  tagliente, divertente. Una donna tuttavia, brillante che prende in giro chi la va a trovare.

Lei, unica e piena di vizi, mostrata allo spettatore mentre guarda la tv sul primo.

La Merini, in questa visione, beve solo coca cola e caffè. Inoltre, fuma molte sigarette al giorno. Non curante, inoltre, di ciò che non le interessa. Presa, come narra in un suo libro del 1947 – “le prime ombre della sua mente”- da se stessa e dai suoi pensieri. Una donna particolare, forse strana che però sa fare poesia.

Perché la poesia e, la bellezza interiore possono riflettersi all’esterno, malgrado il vetro sporco dello specchio. [cit.]

Dio arriverà all’alba” è uno spettacolo dove il personaggio rivive e si personifica ponendosi in ulteriore rilievo nel calice storico di questo paese. Imperdibile per il Pubblico la Critica.

Poi, per tutte le informazioni e per il programma, v’invitiamo a consultare la pagina Facebook dell’evento. Sono disponibili presso la stessa, numero, mail e informazioni. Qui è disponibile il canale per la prenotazione dei biglietti.


 

La verità è sempre quella,

la cattiveria degli uomini

che ti abbassa

e ti costruisce un santuario di odio

dietro la porta socchiusa.

Ma l’amore della povera gente

brilla più di una qualsiasi filosofia.

Un povero ti dà tutto

e non ti rinfaccia mai la tua vigliaccheria.

da

Terra d’amore” – Alda Merini 21.03.1931 – 01.11.2009

Home.